La nostra recensione delle azioni Cisco Systems

La nostra recensione delle azioni Cisco Systems

octobre 24, 2019 0 Par Garland Plouffe

Cisco Systems è impegnata nella progettazione e vendita di una vasta gamma di tecnologie in rete, sicurezza, collaborazione, applicazioni e cloud. Opera attraverso tre segmenti geografici: le Americhe; Europa, Medio Oriente e Africa; e Asia Pacifico, Giappone e Cina. Il suo prodotto e le sue tecnologie comprendono piattaforme infrastrutturali; applicazioni; sicurezza e altri prodotti. Offre inoltre servizi di supporto tecnico e servizi avanzati. Le piattaforme infrastrutturali sono costituite dalle principali tecnologie di rete di commutazione, routing, prodotti per data center e wireless progettate per lavorare insieme per fornire funzionalità di rete e trasportare e archiviare i dati. La categoria di prodotti per applicazioni consiste principalmente in offerte relative al software che utilizzano le piattaforme di rete e data center principali per fornire le loro funzioni. La categoria di prodotti di sicurezza comprende principalmente i prodotti unificati di gestione delle minacce della Società, i prodotti avanzati di sicurezza delle minacce e i prodotti di sicurezza Web.

Il quartier generale di Cisco Systems è situato, come molte altre aziende del settore, in California in quella che è stata rinominata Silicon Valley

Storico delle quotazioni

La quotazione di Cisco alla Borsa di New York avvenne nei primi anni Novanta. All’epoca era una modesta società, di quelle che si definivano penny stocks. Nel corso degli anni e con l’avvento della Bolla di Internet, i prezzi di Cisco si sono spinti fino a quasi 80 dollari per azione. Con lo scoppio della Bolla e i successivi ribassi di tutto il comparto borsistico a seguito degli attentati alle Torri Gemelle, il titolo precipitò poco sotto i 10 dollari per azione, che tuttavia sono minimi che non si sono mai più registrati, nemmeno durante l’altrettanto grave crisi globale finanziaria del biennio 2007-2008. A partire dal primo trimestre 2009, infatti, le quotazioni di Cisco hanno impostato un trend al rialzo che dura da più di 10 anni e che ha consentito al titolo di tornare nuovamente a prezzi importanti di circa 60 dollari per azione. Da questi livelli, è partito un breve ritracciamento, che sembra un’ottima opportunità per chi volesse entrare nel titolo con uno sconto di oltre il 20% da quelli che sono stati i massimi dell’anno.

Il commento degli analisti finanziari

Il calo delle ultime settimane non preoccupa più di tanto gli analisti delle principali banche d’affari che assegnano la raccomandazione Outperform al titolo Cisco, capace di raggiungere, da qui ai prossimi mesi, un prezzo obiettivo stimato in circa 55 dollari per azione, vale a dire la possibilità di guadagnare poco meno del 20% da quelle che sono le quotazioni attuali.

Il titolo Cisco può essere negoziato tramite i CFD, che sono strumenti derivati a leva replicanti il sottostante. Se necessitate di un broker online che comprenda la negoziazione di tali derivati, potete fare riferimento a Plus500, clicca qui per leggere la sua recensione completa.

Intanto, Cisco ha appena festeggiato un importante traguardo: 20 anni della tecnologia Wi-Fi che ha cambiato per sempre il nostro modo di approcciarci a Internet, sino ad allora legato ai doppini telefonici.