Il trading con AxiTrader

Il trading con AxiTrader

janvier 5, 2020 0 Par Garland Plouffe

Oggi vogliamo condividere con voi le nostre riflessioni su un broker fra i più conosciuti in Australia: AxiTrader. Questo broker, fondato nel 2007, ha nel tempo deciso di intraprendere una strategia aziendale espansiva, che l’ha portata a sbarcare a Londra nel 2012 ed in Cina solamente 3 anni dopo. Ad oggi, il volume totale di scambi registrato dal broker supera i 100 miliardi di dollari. Non c’è da stupirsi, considerando l’espansione della società, che è arrivata ad offrire i propri servizi anche in Medio Oriente ed in America Latina.

Le certificazioni non mancano

Come ben sapete, consideriamo le certificazioni l’elemento più importante quando si tratta di selezionare un broker con il quale tradare. Non è pensabile tradare con un intermediario che non presenti le necessarie garanzie in termini di sicurezza. Ebbene Axitrader è carente sotto questo punto di vista. Certificato dalla FCA, la famosa agenzia inglese Financial Conduct Authority, questo broker è monitorato anche dalla ASIC in Australia.

Un’espansione continua

Nel 2016, la società ha annunciato di aver ricevuto un sostanzioso finanziamento dalla RGT per aiutare la società nella sua espansione. Solamente lo scorso anno, l’azienda ha anche ottenuto la licenza DFSA a Dubai, ed è anche stata certificata dalla FMA in Nuova Zelanda. In sostanza, sono rimasti davvero pochi posti al mondo in cui non si possa tradare con AxiTrader.

Le piattaforme

AxiTrader offre i suoi servizi principalmente tramite MetaTrader, con CFD su oltre 80 cambi valutari e 65 CFD su commodities, metalli, indici e Bitcoin. Ci sono inoltre due conti offerti: quello Standard e PRO. Il broker offre anche la possibilità di operare con la MT4 Next-Gen, una MetaTrader 4 con delle nuove funzionalità incorporate che però è riservata solamente a chi deposita almeno 1000 dollari.

Parliamo di Spread

Lo spread è una parte importante dell’offerta di ogni broker. E’ il margine di guadagno del broker, ma anche quello di non guadagno del trader, che deve metterlo in conto. AxiTrader in realtà si piazza piuttosto bene sia per quanto riguarda l’account standard che quello PRO. I numeri sul suo sito, tuttavia, sono controversi. Lo spread su EurUsd viene dato a partire da 1,0 pip per lo Standard Account, e da 0,1 per il Pro account. Tuttavia, lo spread mediamente viene eseguito a 1,45 per il conto Standard e a 0,9 per il PRO. In ogni caso, i conti PRO avranno degli spread medi piuttosto convenienti.

Altre informazioni

Il deposito iniziale è di 0,00 per i conti standard, e di 1,000 dollari per i conti PRO. Il servizio assistenza clienti è non solo molto celere, ma anche qualificato. Il broker offre anche la possibilità di accedere a delle analisi proposte direttamente dalla società, che mette a disposizione analisi tecnica ed analisi fondamentali sotto forma di report quotidiani. Si può anche usufruire del loro servizio di segnali di trading e di un servizio di copy trading, sebbene il broker non sia specializzato in questa pratica come ad esempio ZuluTrade o eToro.